SHOP ONLINE STAMPE

SHOP ONLINE STAMPE

VENDITA DIPINTI ORIGINALI

VENDITA DIPINTI ORIGINALI

WEDDING - MATRIMONIO - EVENTI

venerdì 3 dicembre 2010

Concorso per il logo del Parco Appennino Lucano



Il logo nasce dall’idea di visualizzare, in maniera intuitiva, l’incantevole bellezza racchiusa nel territorio del parco dell’Appennino Lucano.Le sue montagne ricche e forti, le dolci acque del Fiume Agri e la fauna che comprende specie protette e rare tra cui la lontra, protagonista indiscussa del logo.
Tutto ruota intorno al soggetto principale, la lontra, il suo dorso le montagne innevate e la sua coda l’azzurro fiume, racchiuso in un unico segno visivo tondeggiante come simbolo di protezione.La scelta cromatica dell’azzurro, del verde e del marrone, che accomuna lontra e montagne, è un rafforzativo dei concetti legati all’incontaminato territorio dell’Appennino.

_Progetto partecipante_

Concorso per il logo della Camera di Commercio di Cagliari






Con questo progetto ho partecipato al concorso indetto dalla Camera di Commercio di Cagliari....la mia proposta si è classifica al 5° posto :)

Relazione esplicativa del logo
In lingua Sarda Cagliari è chiamata “Casteddu” e cioè “Città con il quartiere fortificato”.
Dall’etimologia del nome “Cagliari”, dunque, è nata l’idea di creare un simbolo capace di racchiudere in se le peculiarità uniche che solo il territorio Sardo possiede.
Sin dall’età del bronzo simbolo della civiltà Sarda è il Nuraghe, una chiara testimonianza, appunto, di città fortificata.
Il marchio mostra in forma stilizzata, la planimetria del cuore di un villaggio nuragico, l’organismo quadrilobato con torri, il cortile, la spessa muraglia ed al centro il Nuraghe. In quest’ultimo è visibile la forma della “C”.
Tradizione, unicità, territorio, turismo, istituzione, tipicità locale e valori che durano nel tempo sono gli elementi chiave che contradistinguono il nostro marchio.
Infine i colori utilizzati ed il posizionamento in alto a sinistra segue le Linee Guida Istituzionali del logo Camerale.

sabato 14 agosto 2010

Linea Contemporanea 2010 "METAMORFOSI"


Linea Contemporanea 2010
Mostra Internazionale d'Arte
"METAMORFOSI"
Castello Medievale - Agropoli (SA)
12-22 Agosto 2010

Nello splendido scenario di uno dei borghi Medievali più belli d'Italia, al Castello di Agropoli, prende il via, per questa edizione 2010 la Rassegna Internazionale d'Arte "Linea Contemporanea" quest'anno con il tema unico "Le METAMORFOSI"
Le sezioni in mostra sono: pittura, scultura, moda, tableau vivant e perfomance.
In mostra più di 100 artisti e tra loro anche una mia tela ispirata al mito di "Danae e Giove".
Vi aspetto numerosi, se vi trovate dalle parti della costa Cilentana fateci un salto!

lunedì 26 luglio 2010

Logo "Distretto Commerciale di Ivrea"














Con questo logo ho partecipato al concorso indetto dal Distretto Commerciale dell'Eporediese, la mia proposta si è classificata al nono posto.



Descrizione logo

A rappresentare l’idea di logo per il Distretto Commerciale dell’Eporediese è un cuore formato dalle torri del castello di Ivrea e dall’onda delle acque della Dora Baltea.
Questi due elementi, rappresentativi della Città di Ivrea, cuore del Canavese, sono il rafforzamento dell’identità del territorio Eporediese nonché il filo conduttore comune per rappresentare tutte le zone che fanno parte del progetto.
Il colore verde, nelle diverse tonalità, crea varie sfaccettature che accentuano ancor di più il concetto di ecologia in stretto riferimento con il Claim posizionato sotto il marchio.



Tavola applicazione del logo












venerdì 25 giugno 2010

Rassegna d'arte - Linea contemporanea preview 2010



Rassegna d'Arte Internazionale
Linea Contemporanea preview
“DOMINA la figura Femminile nelle arti”
a cura di Antonella Nigro

4 luglio- 13 luglio 2010
Castello dell’Abate – Castellabate (SA)

95 artisti in mostra
3 piani di esposizione in sito archeologico.
Sezioni scelte per il 2010: scultura, pittura, grafica, fotografia, ceramica,design, moda-costume, tableau vivent, performance.

Insieme a “Domina” s’inaugurerà anche "ARTMOSFERA" – la prima mostra d’arte con le palle!!!”, espongono 34 artisti pallisti.

Ci sarà anche una mia tela e…una mia “palla”.........ops........una mia “sfera”
Vi aspetto numerosi!!!!

lunedì 26 aprile 2010

Logo Repubblica Dominicana


Il logo nasce dall’idea di visualizzare, in maniera intuitiva, i molteplici aspetti della cultura del popolo Dominicano
La solarità, la gioia di vivere, i paesaggi incantevoli, il mare, la passione per la musica il tutto stilizzato nell’icona di una nota musicale.
Il lettering brioso e ricco di vita si sposa perfettamente con lo stile e il concetto espresso dal marchio.
La scelta di cromie brillanti quali l’azzurro delle limpide acque, il giallo e l’arancio del sole splendente e il verde delle palme è un rafforzativo dei concetti legati alla cultura Dominicana.


_progetto partecipante_

mercoledì 14 aprile 2010

Logo Comunità Montana Valli del Verbano


Concorso per il logo della Comunità Montana Valli del Verbano

Il logo nasce dall’idea di raffigurare, in maniera intuitiva, l’incanto racchiuso nel territorio della Comunità Montana delle Valli del Verbano.Una delle peculiarità del luogo è la ricca flora e fauna dei prati magri, uno scrigno di natura popolata da orchidee e farfalle.Da qui l’idea di stilizzare, e fondere, in un unico tratto raffinato e leggero, un’orchidea ed una farfalla.Un farfalla bianca vestita da macchie color vinaceo come il labello dei piccoli fiori che creano il giglio dell’orchidea “Orchis Ustulata”, poi, lo stelo e le foglie il percorso dello svolazzo della farfalla.La scelta dell’orchidea, nonché della farfalla, come simbolo della comunità, rafforza ancor di più l’immagine di pregevolezza del territorio.


_Progetto partecipante_

giovedì 11 febbraio 2010

Pescatore che vai sul mare....

Pescatore che vai sul mare,
Quanti pesci puoi pescare?
Posso pescarne una barca piena
Con un tonno e una balena,
Ma quel ch' io cerco nella rete
Forse voi non lo sapete:
Cerco le scarpe del mio bambino
Che va scalzo, poverino.
Proprio oggi ne ho viste un paio
Nella vetrina del calzolaio:
Ma ce ne vogliono di sardine
Per fare un paio di scarpine.....
Poi con due calamarettiGli faremo i legaccetti.

Gianni Rodari